Evangelizzare senza confini

…il cammino di You Hope nel tempo

Malta

2007

Lugano

2011

Belfast

2012

Cina

2008

Norvegia

2009

Romania

2010

Austria

2009

Spagna

2011

Messico

2013

Colombia

2013

Filippine

2013

Australia

2012

Gibilterra

2011

Repubblica Ceca

2012

Ungheria

2013

Caceres

Italia

Fatima

2011

7757856028_c224d07c09_o

Brasile

2011

 

L’invito di Benedetto XVI

Benedetto XVI, nel messaggio per la giornata missionaria mondiale 2011, richiamando la necessità di riprendere lo stesso slancio apostolico delle prime comunità cristiane, che, piccole e indifese, furono capaci, con l’annuncio e la testimonianza, di diffondere il Vangelo in tutto il mondo allora conosciuto, sottolinea come la chiamata all’evangelizzazione ha una valenza sempre meno locale che richiede di adeguare costantemente stili di vita e i piani pastorali a questa dimensione fondamentale dell’essere Chiesa, specialmente nel nostro mondo in continuo cambiamento. Benedetto XVI ha ribadito nella S. Messa conclusiva della GMG di Madrid 2011, la necessità per ogni cristiano, di divenire testimone del Risorto, non come privilegio, ma come impegno che proviene dalla fede, con lo stesso coraggio e la stessa fiducia del Profeta Isaia: “Ecco, Signore, manda me” (Is 6,8).
«Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura» (Mc 16,15). Anche a voi spetta lo straordinario compito di essere discepoli e missionari di Cristo in altre terre e paesi dove vi è una moltitudine di giovani che aspirano a cose più grandi e, scorgendo nei propri cuori la possibilità di valori più autentici, non si lasciano sedurre dalle false promesse di uno stile di vita senza Dio.” (Omelia S.Messa, Base aerea dei Quattro Venti di Madrid – Domenica 21 agosto 2011).

 

L’invito di Papa Francesco

La presenza nel mondo vuole essere una risposta all’invito di Papa Francesco di “uscire da se stessi” per andare “verso gli altri”, i più lontani,” verso le “periferie dell’esistenza” per portare la presenza viva di Gesù misericordioso seguendo la “logica della Croce” ossia quella del dono di sé che porta vita, e dar seguito al progetto Europe Arise iniziato nel 2012.
Inoltre, è lo stesso papa Francesco ad affermare che “La vita si rafforza donandola e s’indebolisce nell’isolamento e nell’agio”. E ancora, “Coloro che sfruttano di più le possibilità della vita sono quelli che lasciano la riva sicura e si appassionano alla missione di comunicare la vita agli altri”. (Esortazione Apostolica “Evangelii Gaudium”)

Missioni attive

Giovani coinvolti

Paesi di provenienza

Networks attivati

Sei pronto ad entrare in missione??

Contattaci ora!